Cecenia

A partire dagli anni ’90 due guerre consecutive hanno devastato la Cecenia distruggendo l’economia e le infrastrutture e lasciando una popolazione impoverita, con migliaia di senzatetto e ancor più sfollati.  

A causa di un’infrastruttura fatiscente, il tasso di disoccupazione è assai elevato: alcuni dicono raggiunga perfino l’85%. A dieci anni dalla fine della guerra, molte famiglie non hanno ancora un’abitazione stabile, poiché non sono in grado di ricostruire le case distrutte nel corso della guerra.

Islamic Relief in Cecenia

Abbiamo cominciato ad operare in risposta al conflitto del 1995, fornendo beni d’emergenza quali cibo, acqua potabile, rifugi d’emergenza e cure mediche per i rifugiati. Realizziamo l’adozione e a distanza degli orfani e collaboriamo con il Programma Alimentare Mondiale per assicurare dei pasti caldi ai bimbi nelle scuole, per sostenere la loro salute e farli beneficiare appieno del sistema scolastico.

Ci dedichiamo anche ai progetti di sviluppo, come la ricostruzione di case e infrastrutture, come I pure altri programmi di sviluppo. Con un tasso di disoccupazione assai elevato, offriamo alle famiglie un’opportunità di indipendenza economica.

Bestiame per l’auto-sussistenza

In Cecenia sono migliaia le donne che la guerra ha reso vedove e che lottano ogni giorno per mantenere se stesse ed i loro figli orfani di padre. Le opportunità di lavoro sono pochissime, perciò Islamic Relief offre a queste donne un’opportunità regalando loro una mucca! Ogni famiglia riceve una mucca gravida che produce quotidianamente latte da cui poi si ottengono vari prodotti caseari; questi prodotti non vengono solo consumati dalla famiglia stessa ma anche venduti presso i mercati locali, ottenendo così un reddito a sostegno delle e spese familiari. Ancor meglio, quando la mucca partorisce, il nenonato vitello viene dato ad un’altra famiglia bisognosa, aiutandola a seguire lo stesso percorso di indipendenza economica. Questo ciclo virtuoso continua, supportando molte famiglie e permettondo loro di uscire dallo stato di dipendenza nei confronti delle associazioni umanitarie.

Projects in Chechnya