In quanto musulmani, la Ka’aba è centrale in gran parte della nostra fede. In quanto prima casa di culto, è fondamentale per l’Hajj e per la nostra storia in quanto musulmani. Segna la qibla (direzione) verso la quale ci rivolgiamo in preghiera cinque volte al giorno. Ma non è tutto. Sapevi che la Ka’aba fu costruita dal profeta Ibrahim (as) e da suo figlio Ismail (as)?

Sotto il comando di Allah swt, il profeta Ibrahim (as) costruì per primo la Ka’aba:

“E quando Abramo e Ismaele posero le fondamenta della Casa, dissero: O Signore nostro, accetta da noi! Tu sei Colui Che tutto ascolta e conosce!”

Corano 2:127

Quando fu costruita per la prima volta, era una semplice struttura rettangolare senza un tetto. La tribù dei Quraysh che governava la Mecca ricostruì poi la Ka’aba nel 608 d.C. con legno e pietre.

Quando il Profeta Muhammad (pbsl) fu poi costretto a lasciare la Mecca nel 620 d.C., al suo ritorno nel 629/30 d.C., rimosse gli idoli ospitati nella Ka’aba, mantenendo tuttavia all’interno la Pietra Nera che fu data al profeta Ibrahim dall’arcangelo Jibreel.

Quando il profeta Muhammad (pbsl) fece il suo ultimo pellegrinaggio nel 632 d.C., furono quindi stabiliti gli ultimi passi per il Hajj, Alhamdulillah!

Ogni giorno preghiamo in direzione della Mecca e se siamo abbastanza fortunati da intraprendere l’Hajj, facciamo tawaf attorno alla Ka’aba.

Durante Eid al Adha, quando celebriamo la fine dell’Hajj e facciamo il nostro sacrificio (Qurbani) per amore di Allah swt, replichiamo il sacrificio del profeta Ibrahim (as), pronto a sacrificare suo figlio Ismail (as) per il amore di Allah.

Donando la Udhiya, seguiamo le orme del profeta Ibrahim (as) e ricordiamo la sua devozione per Allah swt. 

Non dimenticare di fare il tuo sacrificio e donare la tua Udhiya in tempo per l’Eid!

© Copyrights 2020 Islamic Relief Italy, Inc. All rights reserved. 97325770150

DONAZIONE RAPIDA