Sudan

Il Sudan è una terra di aspri conflitti, dove le guerre civili hanno causato oltre 2 milioni di morti, costretto milioni di persone ad abbandonare le proprie case e impedito lo sviluppo economico. Il conflitto nella regione del Darfur in Sudan ha portato 3.6 milioni di persone sopportare conflitti, sfollamenti, siccità e raccolti falliti.

Il Sudan soffre regolarmente di carenze alimentari prolungate a causa della siccità e di altri fattori e, indebolite dalla malnutrizione, molte persone lottano per combattere le malattie. La malaria è tra i più grandi nemici, poiché oltre 100.000 persone muoiono ogni anno a causa di essa, nonché di infezioni respiratorie acute e diarrea.

 

Islamic Relief in Sudan

Islamic Relief è stata costituita per la prima volta per rispondere a una carestia in Sudan nel 1982 ed è quindi il primo paese in cui ha lavorato Islamic Relief. Da allora, il lavoro di Islamic Relief si è ampliato in modo significativo.

Oltre a rispondere alle emergenze, principalmente a causa del conflitto, Islamic Relief ha lavorato su molti progetti di sviluppo, come la fornitura di sistemi e soluzioni idriche a lungo termine.

A seguito del referendum del gennaio 2011, il Sud Sudan è diventato un paese indipendente il 9 luglio 2011. Tuttavia, ciò ha causato l’esplosione di nuovi conflitti ad Abyei, South Kordofan e Blue Nile che confinano con il sud. Questo nuovo conflitto ha causato lo sfollamento di migliaia di persone, interrotto i programmi di recupero e creato tensioni crescenti tra i due paesi.

A causa dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi dei generi alimentari, i poveri delle zone rurali e urbane hanno dovuto affrontare condizioni di vita difficili. In media i prezzi alimentari sono aumentati del 20% nel 2011 mettendo a dura prova i poveri urbani e rurali che costituiscono la maggioranza della popolazione.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

© Copyrights 2020 Islamic Relief Italy, Inc. All rights reserved. 97325770150

DONAZIONE RAPIDA