Emergenza Myanmar

Dallo scorso agosto, la situazione di emergenza nello stato di Rakhine, Myanmar, è peggiorata violentemente, portando come risultato alla morte di oltre 1.000 persone.

Questa recente ondata di violenze non ha visto solamente civili uccisi e mine piantate sotto terra. Infatti, immagini satellitari confermano che interi villaggi sono stati bruciati, costringendo intere comunità ad evacuare e cercare riparo temporaneo in scuole ed edifici pubblici. Migliaia di persone sono intrappolate nelle immediate vicinanze della zona di conflitto.

Più di 500.000 persone hanno urgente bisogno di aiuti umanitari

Sono fuggiti dalle violenze e si sono lasciati tutto alle spalle per cercare rifugio in Bangladesh. Ora, arrivati in campi sovraffollati dopo un viaggio estenuante, hanno urgentemente bisogno di un rifugio, di assistenza medica, di acqua e di cibo.

Famiglie come quella di Muhammad Rafiq sono state costrette a lasciare le proprie case e percorrere un estenuante viaggio per cercare salvezza.

Muhammed è arrivato in Bangladesh con una barca sovraffollata, con sua moglie Nuru e i loro quattro bambini.

Tiene stretto in braccio sui figlio di 2 anni, Noyum. Noyum ha la febbre alta ed ha bisogno di immediate cure mediche. In uno stato di semi-coscienza, continua a mormorare il nome dei suoi genitori.

 

Muhammad ci ha detto: “Ce ne siamo andati nel bel mezzo della notte. Abbiamo avuto solo il tempo di chiamare i bambini. Ci siamo lasciati tutto alle spalle…”

Senza cibo, acqua o un rifugio, ci sono migliaia di altre famiglie che hanno bisogno del nostro aiuto.

Con il tuo continuo supporto, stiamo lavorando sul campo dal 2008, fornendo aiuti salva vita, cibo e kit igienici a coloro che sono fuggiti a causa delle violenze e dei conflitti. Abbiamo anche ricostruito scuole e offerto assistenza sanitaria attraverso le nostre innovative cliniche mobili, che ci permettono di raggiungere le comunità più isolate del paese.

I nostri sforzi hanno beneficiato più di 852.000 persone, ma il dramma dell’ultimo periodo ha reso ancor più persone in disperato bisogno di aiuto. Puoi fare la differenza, €60 possono fornire un pacco alimentare ad una famiglia per un mese, €120 possono fornire rifugio ad una persona e €200 possono fornire attrezzature mediche.