Come mangiare sano a #Ramadan?


Abbiamo la risposta giusta per te, una linea guida sul come mangiare meglio e stare meglio in questo mese benedetto.

Ramadan, nono mese del calendario islamico Hijri, è il mese più sacro per tutti i musulmani nel mondo.

È un momento in cui tutti i musulmani sono incoraggiati a praticare l’autocontrollo attraverso il digiuno e l’astinenza, digiunando dalla preghiera dell’alba (Suhoor) alla preghiera del tramonto (Magrib). 

Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti per rimanere in salute e sfruttare al meglio questo mese benedetto.

Consigli per una buona salute e un’alimentazione adeguata durante il mese di Ramadan.

Bevi almeno 8 bicchieri di acqua ogni giorno, dall’Iftar al Suhoor, per prevenire la disidratazione e la costipazione.

Rimani idratato: è facile essere vittime del caldo durante il Ramadan. 

Tieni traccia dell’acqua che bevi usando una bottiglia d’acqua misurata. Includi zuppe, latte e succhi di frutta nei tuoi pasti insieme a molta frutta e verdura.

Stai lontano da cibi ricchi di sale e olio, come prodotti sottaceto, patatine e cracker salati.

Limita l’assunzione di cibi fritti e di dolci in quanto possono farti venire sete in poco tempo.

Evita le bevande contenenti caffeina come caffè, tè o cola poiché sono diuretici e possono portare a perdite di liquidi durante la giornata.

Dormi 6-8 ore al giorno per un sufficiente riposo fisico e mentale.

Dormire poco vuol dire essere stanchi durante il giorno. 

Riposati in modo adeguato: concediti un buon riposo notturno durante il Ramadan.

Dovresti idealmente dormire per 6-8 ore al giorno.

Potresti non riuscire a farlo durante la notte, visto che devi alzarti prima dell’alba per Suhoor.

Se dormi meno, ti sentirai stanco e irritabile durante il giorno.

Stai calmo e riposati durante la parte più calda della giornata per evitare la disidratazione e la sete. 

Questo compenserà la perdita di sonno durante la notte.

Allo stesso tempo, non andare a letto subito dopo Iftar o Suhoor.

Lascia al tuo corpo il tempo di digerire il cibo.

Cerca di seguire una dieta equilibrata per la rottura del digiuno, a base di datteri, zuppa, insalata, un piatto principale, frutta e un piccolo dolcetto di Ramadan.

Mangia con moderazione – La rottura del digiuno tradizionalmente dovrebbe includere datteri che forniscono una carica di energia tanto necessaria al corpo. Accompagnati da succhi di frutta o zuppa per portare i tuoi liquidi e livelli di glucosio alla normalità.

Includi carboidrati e cibi ricchi di fibre che verranno digeriti lentamente e libereranno energia durante il giorno. 

Mangia tante verdure, lenticchie e cereali integrali insieme a frutta come albicocche, prugne e fichi. 

Evita il più possibile cibi fritti, grassi o molto dolci, dal momento che vengono digeriti molto più velocemente.

Esagerare all’Iftar o Suhoor porta all’indigestione ed all’aumento del peso, quindi mangia giusto quello che serve per saziarti. 

Un leggero allenamento prima dell’Iftar è utile per far passare il tempo e per mettersi in movimento.

Esercizio leggero – Il tuo digiuno non dovrebbe essere una scusa per rinunciare al tuo esercizio.

Piuttosto che un regime estenuante in palestra, opta per cose come lo yoga o le passeggiate che non stancano il corpo, ma ti permettono di rilassarti.

Se hai bisogno di andare in palestra, aspetta un’ora dopo l’Iftar.

Fare Suhoor è importante per avere energia nel corpo durante la giornata.

Il Suhoor è il pasto più importante della giornata e durante il Ramadan è super essenziale.

Potresti avere voglia di saltarlo, per avere un’ora in più di sonno, ma è una cattiva idea e può portare a disidratazione, esaurimento e problemi gastrici.

Avrai anche la tendenza a mangiare troppo durante l’Iftar se salti Suhoor.

Stai al fresco durante le giornate calde, per evitare di soffrire il caldo e la sete.
Cose da evitare durante il Ramadan

Evita di mangiare grandi quantità di cibo durante l’Iftar.

Non andare a dormire immediatamente dopo l’Iftar o Suhoor. Dai del tempo al tuo corpo per digerire il cibo

Consigli per prevenire la sete 

Assicurati di bere liquidi a sufficienza tra l’Itar e il Suhoor per prevenire la disidratazione

Evita cibi fritti, pesanti e troppo dolci

Evita cibi salati, sottaceto, cibi in scatola, cracker salati e frutta secca salata

Idratati con acqua naturale e non con bevande frizzanti e zuccherate

Speriamo che questi suggerimenti ti aiutino a passare al meglio questo Ramadan!

Ramadan Mubarak a tutti da Islamic Relief Italia!