Mali: fornendo acqua potabile alle famiglie bisognose

In Mali, le comunità continuano a non disporre di risorse idriche. Il 20% delle persone non ha accesso a una fornitura di acqua pulita, cioè 1 persona su 5. Inoltre, nelle zone rurali, questa cifra sale al 30%.

In villaggi come Mamiri, dove vive Fatoumata, di 42 anni, era questa la sua quotidianità.

Dona ora la tua Zakat


Fatoumata e l’accesso all’acqua potabile

Fatoumata è una casalinga con quattro figli. Nel suo villaggio c’erano due pompe manuali che spesso si guastavano. Le pompe non coprivano i bisogni del villaggio e le cose sono peggiorate, quando si sono aggiunte le famiglie sfollate, di conseguenza le necessità di una fonte di acqua sicura e potabile sono aumentate.

Fatoumata era dispiaciuta per le donne che si sarebbero dovute alzare ogni giorno ad ore impossibili, con propri figli sulla schiena in cerca di acqua. È qui che siamo intervenuti. Abbiamo fornito un nuovo approvvigionamento idrico per l’intera comunità.

Ora Fatoumata prova un grande sollievo e felicità. Non ha paura di uscire a cercare acqua potabile perché c’è un punto d’acqua a soli dieci metri da casa sua.
Alhamdulillah, le malattie trasmesse dall’acqua sono notevolmente diminuite e la famiglia spende meno soldi per le spese mediche.

“Ora ci godiamo la vita perché l’acqua è sempre disponibile vicino alle nostre case. Non abbiamo più bisogno di correre o aspettare in lunghe code. Possiamo solo dire grazie a Islamic Relief e ai suoi donatori. Che Dio li ricompensi”.

È grazie alla vostra zakat, che la vita di Fatoumata e della sua comunità, si è fatta più semplice, con un accesso all’acqua potabile garantito.

Dona ora la tua Zakat