Come rispondiamo alle emergenze

Nel 2019 Islamic Relief ha implementato più di 150 progetti di emergenza in 31 paesi. Fornendo assistenza vitale in paesi dilaniati dalla guerra come la Siria e lo Yemen o rispondendo a disastri naturali in tutto il mondo, abbiamo raggiunto milioni di persone.

Abbiamo bisogno di te per poter essere sempre pronti a rispondere alle emergenze. Con una piccola donazione regolare puoi permetterci di continuare a salvare vite, nel momento in cui ce n’è più bisogno.

Risposta alle emergenze

Nel 2019 Islamic Relief ha implementato più di 150 progetti di emergenza in 31 paesi. Fornendo assistenza vitale in paesi dilaniati dalla guerra come la Siria e lo Yemen o rispondendo a disastri naturali in tutto il mondo, abbiamo raggiunto milioni di persone. Islamic Relief ha lavorato per costruire la resilienza delle comunità supportate, contribuendo a garantire che più di 30.000 persone siano preparate e protette ad affrontare disastri e calamità.

Ridurre l’impatto dei conflitti e dei disastri naturali

Quando si verifica un’emergenza, Islamic Relief rende una priorità assoluta essere tra le prime organizzazioni umanitarie ad intervenire. I nostri team sul campo hanno la capacità di rispondere entro 72 ore. Durante questo lasso di tempo, vengono valutati i danni ed i bisogni più urgenti e prioritari a seguito dell’emergenza.

Una volta stabilita la natura della risposta, in base alla situazione ed alla posizione, il nostro staff ed i nostri volontari mobilitano tutte le risorse disponibili (finanziarie, umane, logistiche, ecc.) per offrire una risposta efficace. Quando si verifica un disastro naturale o scoppia un conflitto, la priorità è soddisfare i bisogni più elementari. In questo modo, Islamic Relief offre un’assistenza immediata che risponde a queste esigenze, attraverso il rifornimento di cibo, acqua, articoli per l’igiene, un riparo ed assistenza sanitaria.

Quando le telecamere si spengono sull’emergenza, e non se ne ha più notizia nei media, Islamic Relief rimane sul campo per la successiva fase di recupero. Negli ultimi anni, a causa del cambiamento climatico, i disastri naturali sono diventati sempre più frequenti (negli ultimi mesi abbiamo assistito ad alluvioni in Yemen, Pakistan, Bangladesh, Sudan e Niger), mentre le guerre ed i conflitti continuano ad avere effetti devastanti sulla vita di milioni di persone. Di fronte a questo panorama, la nostra risposta non può limitarsi a coprire i bisogni vitali ed immediati, ma deve anche aiutare a mitigare l’impatto che tali catastrofi hanno sulle condizioni di vita di molte famiglie. Questo è il motivo per cui i nostri programmi cercano di formare le comunità locali in modo che possano rispondere da sole alle emergenze future e recuperare i propri mezzi di sussistenza, promuovendo la loro capacità di resilienza.

Insieme possiamo continuare a cercare soluzioni efficienti ed efficaci alle crisi attuali e future. Grazie a te possiamo essere sempre pronti a rispondere alle emergenze, perché anche un piccolo gesto può cambiare il mondo. ABBONATI ORA ad Islamic Relief, ed aiutaci a continuare a salvare vite.