Cos’è Dhul Hijjah?

Il mese di Dhul Hijjah è uno dei mesi più sacri dell’anno islamico SubhanAllah. Un mese di maggiore spiritualità, nel quale hanno luogo due eventi molto speciali: il Hajj e Eid al Adha, tutti in devozione ad Allah swt.

Molte persone non sanno che i primi dieci giorni di Dhul Hijjah sono migliori di tutti gli altri giorni dell’anno. Sono anche migliori dei giorni del Ramadan, SubhanAllah!

Il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di Lui) disse, sui primi dieci giorni di Dhul Hijjah:

Non ci sono giorni in cui le azioni giuste sono più amate da Allah di questi dieci giorni – Hadith

Da quando è terminato il mese di Ramadan, continui a pensare che avresti potuto dare di più nel mese benedetto?

Questi dieci giorni offrono un’altra possibilità per ottenere immense ricompense, farci perdonare i nostri peccati e raggiungere alti livelli di spiritualità, Insh’Allah.

In questo mese di maggiore spiritualità, assistiamo a due eventi molto speciali – tutti in devozione ad Allah swt, il Hajj e il giorno di Eid al Adha.

In questo giorno, ognuno di noi, che è in grado, può offrire una Udhiya o Qurbani – proprio come ha fatto il profeta Ibrahim r.a –  devozione di Allah swt e condividere la gioia di questo giorno con le famiglie più vulnerabili nel mondo. 

A Islamic Relief, lavoriamo tutto l’anno per alleviare la povertà alimentare e aiutare le famiglie ad avere sostentamento continuo e stabile.

Ogni Eid al Adha, Islamic Relief è in prima linea nella distribuzione di carne Qurbani ad alcune delle comunità più vulnerabili e svantaggiate del mondo

Solo nel 2021, insieme, siamo stati in grado di distribuire 687.512 pacchi di carne Adahi a più di 3.4 milioni di persone. Per molti, questa è l’unica occasione nella quale potranno mangiare carne durante tutto l’anno. 

Donando la tua Udhiya non solo porterai felicità a coloro che sono meno fortunati di noi, ma consentirai anche alle comunità vulnerabili di tutto il mondo di godersi la gioia dell’Eid senza preoccupazioni.

Nonostante la pandemia i nostri team sul campo stanno lavorando duramente per fornire Qurbani in modo sicuro e responsabile. Donando la tua Zakat e Sadaqa durante questo periodo sacro, aiuterai famiglie e intere comunità a passare un felice Eid al-Adha.

La Sadaqa e la Zakat potrebbero fornire un pacco alimentare a una famiglia che vive in povertà, acqua potabile alle comunità che lottano contro la siccità o assistenza sanitaria essenziale a chi soffre di malattie, problemi di salute o conflitti.

Donando in questo mese benedetto, offriamo solidarietà e speranza. Dhul Hijjah è un mese sacro amato da Allah.

Le virtù di Dhul Hijjah

I primi dieci giorni di Dhul Hijjah sono spesso indicati come i migliori dieci giorni dell’anno e una seconda possibilità, dopo Ramadan. Anche per coloro di noi che non avranno la possibilità di compiere il pellegrinaggio (Hajj) quest’anno, Dhul Hijjah rimane un momento ricco di benedizioni e immense ricompense.

I nostri cuori e le nostre preghiere sono con coloro che intraprendono il sacro pellegrinaggio del Hajj in questi giorni. Sebbene molti di noi non siano in grado di compierlo, ci sono molti modi per raccogliere le benedizioni di questo mese. Allah (swt) dice in Surat Al Fajr:

“Per l’alba, per le dieci notti.” (Corano 89:1-2)

Secondo molti studiosi del Corano, i primi 10 giorni di Dhul Hijjah sono così importanti che Allah (swt) giura su di essi.

Chiunque non sia in grado di andare al Hajj dovrebbe usare questo tempo per compiere ancora più buone azioni. Come ad esempio fare la carità, onorare i propri genitori, mantenere e rinnovare i legami di parentela, consigliare ciò che è bene e vietare ciò che è male.

È anche importante migliorare le proprie adorazioni, aumentando la propria consapevolezza durante la preghiera e assicurandosi di versare la propria Zakat in tempo.

Per quelli di noi che non hanno ancora completato il pellegrinaggio del Hajj, questo è il momento ideale per fare dua’a, affinché Allah possa concederci l’opportunità di farlo presto.

Il digiuno e il ricordo di Allah (swt) sono particolarmente raccomandati.

Dhul Hijjah: nove giorni di digiuno, specialmente nel giorno di Arafah

È Sunnah che il musulmano digiuni nei primi nove giorni di Dhul Hijjah, perché il digiuno è una delle azioni migliori. In un hadith qudsi, Allah (swt) dice:

“Tutte le azioni del figlio di Adamo sono per lui, tranne il digiuno, che è per me e io lo ricompenserò”. (Bukhari, 1805)

È stato riferito che “Il Profeta era solito digiunare i primi nove giorni di Dhul Hijjah e il giorno di Ashura, e tre giorni al mese, il primo lunedì del mese e due giovedì”. (Abu Dawood, 2/462)

I dieci giorni di Dhul Hijjah includono il giorno di Arafah, in cui Allah (swt) perfezionò la Sua Religione. Il Profeta disse:

“Digiunare il giorno di Arafah espia i peccati di due anni: quello passato e quello seguente”. (Muslim)

Il ricordo

Il nostro Profeta disse: “Non ci sono giorni più grandi agli occhi di Allah o in cui le buone azioni sono più amate da Lui, di questi dieci giorni, quindi recita una grande quantità di tahleel, takbeer e tahmeed durante essi”. (Ahmad)

  • Tahmeed: Al-hamdu Lillah (Tutte le lodi a Dio)
  • Tahleel: Laa ilaha ill-Allah (Non c’è Dio all’infuori di Allah)
  • Tasbeeh: Subhaan-Allah (Gloria a Dio)

Sebbene esistano diverse versioni, il takbeer può anche essere recitato come segue:

Allahu akbar, Allahu akbar, laa ilaaha ill-Allah, Allahu akbar, wa Lillaah il-hamd.

Allah è il più grande, Allah è il più grande, non c’è Dio all’infuori di Allah; Allah è il più grande ed Allah sia lodato.

I compagni del Profeta si sarebbero recati al mercato e avrebbero recitato il takbeer, seguiti da tutte la persone che erano nei paraggi.

Seguiamo le loro orme e incoraggiamo anche gli altri a recitare il takbeer, come atto di adorazione e proclamazione della grandezza di Allah.

© Copyrights 2020 Islamic Relief Italy, Inc. All rights reserved. 97325770150

DONAZIONE RAPIDA