EMERGENZA INVERNO – maltempo in Libano, il peggio deve ancora arrivare

“Avevamo molta paura che il forte vento portasse via le nostre tende. L’acqua penetrava dall’alto costringendoci a spostarci da un posto all’altro mentre cercavamo di dormire”,

-Samira, una rifugiata siriana nella valle del Bekaa in Libano.

La tempesta ha danneggiato infrastrutture, strade e case in tutto il Libano. E’ iniziata il 6 gennaio e ha colpito più di 150 campi profughi informali ad Akkar e nella valle del Bekka. Almeno 70.000 rifugiati, più della metà dei quali sono donne e bambini, sono ora considerati a rischio in quanto si prevede che il maltempo continui.

Le famiglie stanno lottando per sopravvivere alle rigide temperature invernali, mentre una seconda forte tempesta ha colpito la stessa area il 9 gennaio, portando forti piogge, neve e venti gelidi, e lasciando allagati interi insediamenti di rifugiati.

La situazione si fa più difficile ogni minuto che passa, specialmente per i profughi siriani che vivono senza beni di prima necessità. L’ONU stima che ci siano circa 1,5 milioni di rifugiati siriani in Libano.

Nidal Ali, portavoce di Islamic Relief in Libano, ha dichiarato: “La situazione è assolutamente terribile. Le persone stanno congelando, molte hanno perso le loro case già fragili e ora si trovano a dover affrontare il freddo senza alcun tipo di protezione. Ovunque vada, vedo persone infreddolite, bagnate e malate. Nessuno può dormire in queste condizioni”.

“Molte delle persone colpite hanno già sopportato l’orrore della guerra, hanno perso le loro case e i loro posti di lavoro, e ora si è aggiunta questa situazione. Siamo molto preoccupati per quello che accadrà nei prossimi giorni se le condizioni meteorologiche non cambieranno “.

Islamic Relief è sul campo giorno e notte per sostenere gli sfollati e fornire loro assistenza umanitaria, cibo, assistenza medica, acqua, coperte, materassi, teli e tappeti di plastica, scarpe, giacche, cappelli, felpe, guanti, impermeabili, calze e molto altro. Nei prossimi giorni verranno installati dei sistemi per contenere le inondazioni, verranno riparate le tende, sostituiti i materassi e verrà consegnato denaro ai più bisognosi in modo che possano acquistare rapidamente ciò di cui hanno bisogno.

I sostenitori come te permettono a queste famiglie bisognose di sopravvivere alle rigide temperature invernali.

Il Libano ha bisogno di te, riscalda il loro inverno. 
Aiutaci a salvare vite.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla nostra newsletter
ErrorHere
Vai alla barra degli strumenti