I bambini di Gaza devono affrontare, ancora una volta, gli effetti della violenza

Le famiglie di Gaza sono rimaste devastate, all’indomani delle peggiori violenze, dal 2014. L’ultimo bombardamento, ha ucciso 253 palestinesi e lasciato quasi 2.000 persone bisognose di assistenza medica, e molti altri sono ancora dispersi. Le infrastrutture sono state gravemente danneggiate e migliaia di famiglie sono senza una casa. Il nostro team a Gaza, sta continuando a fare tutto il possibile per supportare le famiglie colpite, fornendo loro aiuti essenziali come coperte, articoli per l’igiene e buoni acquisto. Stiamo lavorando per sostenere i palestinesi con azioni di pronto intervento. 

Islamic Relief chiede un’azione internazionale per porre fine all’occupazione, che è in definitiva l’unico modo per ottenere una pace duratura. Ma nel frattempo sono necessari gli aiuti per sostenere la ricostruzione delle infrastrutture danneggiate, rafforzare le reti sanitarie ed elettriche e fornire supporto di tipo psicosociale.

I bambini di Gaza

Purtroppo, i recenti bombardamenti hanno avuto un effetto devastante sui bambini di Gaza. 66 di coloro che hanno perso la vita erano bambini e molti altri sono stati gravemente feriti. Sono rimasti traumatizzati dal conflitto, dalla distruzione delle loro case e dalla perdita dei loro cari e hanno urgente bisogno di assistenza medica e supporto psicologico.

A peggiorare le cose, l’istruzione dei bambini è stata interrotta a causa del conflitto e i bombardamenti hanno causato danni a 66 scuole a Gaza. Molte scuole sono utilizzate come rifugio a seguito dei bombardamenti, che hanno distrutto le case, costringendo le famiglie terrorizzate e traumatizzate a fuggire. Le scuole a Gaza erano state chiuse a partire dall’8 aprile, a causa di una seconda ondata del Covid-19, e le recenti violenze ora causeranno un ulteriore frenata all’apprendimento dei bambini.

Bambini e giovani già affrontano enormi sfide a Gaza. Anni di conflitto, blocco e povertà hanno impedito a molti di andare a scuola, mentre l’impennata della disoccupazione giovanile lascia molti di loro, nell’incapacità di poter avere un guadagno stabile. 

Islamic Relief si impegna a garantire l’accesso all’istruzione, ai bambini palestinesi. Il nostro lavoro include il miglioramento dell’ambiente di apprendimento nelle scuole di Gaza e abbiamo formato centinaia di insegnanti e presidi. Inoltre, sosteniamo le scuole con il miglioramento delle strutture, compresa la fornitura di acqua potabile, e le riparazioni necessarie, mentre i nostri servizi di consulenza hanno aiutato decine di migliaia di bambini ad affrontare le sfide dettate dal dover crescere a Gaza.

A sostegno della Bisan School

Con il tuo aiuto, ora abbiamo in programma di sostenere le scuole all’indomani delle recenti violenze.

Uno dei nostri precedenti progetti includeva il sostegno alla Bisan Private School a Gaza, la quale offre un’istruzione ai bambini che vivono con disabilità, fornendo loro il supporto necessario per apprendere al meglio.

L’anno scorso un’esplosione di gas a 50 metri dalla scuola ha provocato incendi che hanno danneggiato le aule. La scuola, che aveva già un disperato bisogno di lavori di manutenzione, divenne troppo pericolosa da frequentare.

“Abbiamo smesso di lavorare a causa della distruzione avvenuta a seguito dell’incidente. È stato difficile continuare l’anno scolastico poiché gli studenti avevano bisogno di sostegno emotivo e gli edifici dovevano essere riparati. L’incendio aveva distrutto tutto, compresi gli uffici, i tavoli e le sedie degli insegnanti”, afferma Samah, insegnante della scuola.

Islamic Relief ha valutato l’impatto che l’incendio ha avuto sulla scuola e ha iniziato i lavori per effettuare le riparazioni.

Abbiamo ricostruito aule e uffici, sostituito finestre, fornito energia elettrica, ridipinto le aule e dotato la scuola di mobili essenziali, come le sedie.

Inoltre, abbiamo fornito alla scuola, dispositivi elettronici come laptop e fotocopiatrici, che hanno permesso alla scuola di implementare l’e-learning durante la pandemia del Covid-19, in modo che l’istruzione degli alunni non venisse interrotta.

Islamic Relief ha anche costruito un nuovo laboratorio nella scuola.

Lo staff di Islamic Relief Palestina ha valutato l’entità dei danni alla scuola

“Il nostro sogno si è avverato perché abbiamo un laboratorio, insieme a vari sussidi didattici, e un laptop. Questo aiuterà gli studenti con disabilità uditive a imparare meglio, poiché possono applicare il loro apprendimento, in maniera pratica all’interno del laboratorio.

“Ci sentivamo impotenti quando visitavamo la scuola, perché vedevamo il fumo nero sui muri e ne riuscivamo a sentire l’odore ovunque. Ora le pareti sono dipinte con dei bei colori e abbiamo mobili comodi sia per gli insegnanti che per gli studenti. Tutto questo ci ha aiutato a rivedere la scuola che riprendeva vita, tutto questo, grazie all’incredibile lavoro di Islamic Relief”, afferma Samah.

I bambini hanno ora un ambiente idoneo per l’apprendimento

Abbiamo bisogno del tuo sostegno

I programmi di assistenza all’infanzia di Islamic Relief trasformano la vita di molti bambini vulnerabili. Sosteniamo oltre 7.000 bambini orfani a Gaza, dando alle loro famiglie uno stipendio regolare per i loro bisogni primari e per l’istruzione.

Consideriamo l’istruzione come elemento essenziale per costruire un futuro più radioso, per questo miriamo al miglioramento dell’accesso alle scuole materne e ad un’istruzione di qualità e supportiamo le scuole con interventi sull’acqua ed i servizi igienici. La protezione dell’infanzia è una caratteristica importante, di tutto il nostro lavoro a Gaza e forniamo anche consulenza e servizi di supporto ai bambini vulnerabili.

Con il vostro sostegno, rimarremo al fianco dei palestinesi vulnerabili anche durante quest’ultima crisi. 

Insieme, possiamo ricostruire le loro vite.

Dona ora