Yemen, la più grande crisi umanitaria

Sana’a, 25 dicembre 2019.

Recenti aggiornamenti indicano che un attacco al mercato di Al Raqw – distretto di Monabbih, governatorato di Sa’ada – il 24 dicembre ha causato la morte di almeno 17 civili, tra cui 12 cittadini etiopi, e almeno 12 feriti.

 

 

 

Tre attacchi in un mese

Questo è il terzo attacco che avviene nello stesso mercato in un mese; 28 civili sono stati uccisi e feriti in un attacco il 20 di novembre e 32 il ​​27 di novembre.
Dal 20 di novembre si registrano 89 vittime.

Condividiamo le nostre più sentite e sincere condoglianze con le famiglie delle vittime e dei feriti

ha dichiarato Lise Grande, coordinatrice umanitaria dello Yemen.

Gli attacchi al mercato di Al Raqw presentano diversi dubbi sull’impegno delle organizzazioni che sostengono il diritto internazionale umanitario. Ogni attacco di questo tipo è una grave violazione nei confronti del popolo. Le parti colpevoli dell’accaduto devono essere ritenute responsabili delle loro azioni.

I nostri partner stanno supportando gli ospedali di Al Jumhori e Al Talh a Sa’ada, dove vengono curati i feriti.
Stiamo fornendo aiuto anche alle comunità locali colpite dall’attacco.

La crisi in Yemen è la peggiore crisi umanitaria del mondo, con quasi l’80% della popolazione che necessita di una qualche forma di assistenza e protezione umanitaria.

Dieci milioni di persone sono a un passo dalla carestia e 7 milioni di persone sono malnutrite.

Il lavoro di Islamic Relief nello Yemen.

Islamic Relief è presente in Yemen dal 1998 e oggi si trova sul campo in 18 governatorati su 22.

Abbiamo implementato più di 100 progetti, raggiungendo milioni di persone in disperato bisogno di aiuto.
Grazie al tuo supporto e grazie alla nostra forte presenza sul campo, abbiamo potuto intervenire in meno di 72 ore dallo scoppio del conflitto a Marzo del 2015.
Il nostro lavoro, che comprende la risposta alle emergenze, i progetti di sviluppo, la nutrizione e il benessere degli orfani e dei bambini, ha raggiunto 1,6 milioni di persone nel 2016.
Nel 2018, abbiamo continuato a rispondere all’emergenza e all’epidemia di colera, lavorando sull’identificazione e il trattamento dei pazienti, e sulla prevenzione.
Sostenendo più di 2,5 milioni di persone che hanno beneficiato di assistenza alimentare, kit medici, supporto psicologico per i bambini, acqua potabile – sistemi idrici e progetti di sviluppo.

Abbiamo bisogno di te per poter essere sempre pronti a rispondere alle emergenze.

Con una piccola donazione regolare puoi permetterci di continuare a salvare vite, nel momento in cui ce n’è più bisogno.

 

 

© Copyrights 2020 Islamic Relief Italy, Inc. All rights reserved. 97325770150

DONAZIONE RAPIDA