7 settembre 2022

L’ultima analisi sulla sicurezza alimentare in Somalia, è l’ultimo campanello d’allarme per tutta la comunità internazionale, che deve agire per impedire che la Somalia debba affrontare la carestia.

Centinaia di migliaia di vite sono a rischio, a meno che ulteriori aiuti non raggiungano urgentemente le persone sul campo, avverte Islamic Relief.

L’ultima analisi condotta dall’IPC, mostra chiaramente che le persone stanno già morendo di fame, e le probabilità che la carestia abbia inizio tra poche settimane, sono altissime. Aspettare la dichiarazione ufficiale dello stato di carestia, vorrebbe dire che è già troppo tardi. Più di 260.000 persone sono morte durante la carestia del 2011 e circa la metà era già deceduta, ancor prima della dichiarazione ufficiale dello stato di carestia.

Quattro stagioni consecutive di piogge scarse – la peggiore siccità della regione in 40 anni – hanno spazzato via i raccolti e il bestiame e costretto più di 1 milione di somali ad abbandonare le proprie case in una ricerca disperata di cibo e acqua. Il 66% di coloro che fuggono sono bambini. Eppure la risposta internazionale è stata, ed è tuttora, troppo lenta, e si prevede che anche la prossima stagione delle piogge sarà scarsa.

Il 66% di coloro che fuggono dalle carestia in Somalia sono bambini

Waseem Ahmad, CEO di Islamic Relief Worldwide, afferma:

“C’è una scelta chiara da fare: agire ora per ottenere più aiuti sul campo e salvare vite, o molte persone moriranno. Le cifre devono stimolare i donatori ad agire. Senza un urgente aumento degli aiuti, centinaia di migliaia di vite sono a rischio.

“Il mondo non deve aspettare che venga dichiarato la stato di carestia, dobbiamo fare tutto il possibile per prevenirla. Gli operatori umanitari e le famiglie in Somalia sanno già che le persone stanno morendo di fame, con bambini e anziani che devono affrontare dolori e sofferenze particolarmente acuti. In un solo campo a Baidoa si dice che negli ultimi tre mesi siano morti più di 300 bambini. Gli operatori umanitari di Islamic Relief hanno incontrato famiglie che hanno camminato per giorni, nel caldo torrido per raggiungere i campi, nella speranza di ricevere aiuti salvavita, ma quando arrivano semplicemente non c’è abbastanza cibo e le malattie contagiose sono molto diffuse. Bambini e anziani sono morti di fame e sete durante il viaggio, mentre donne e ragazze rischiano di essere attaccate mentre camminano per chilometri da sole.

“In questo momento stiamo assistendo a disastri climatici senza precedenti in tutto il mondo. Dalle peggiori inondazioni a memoria d’uomo in Pakistan alla peggiore siccità degli ultimi decenni in Somalia, sono spesso le persone che contribuiscono meno ai cambiamenti climatici a subire le conseguenze più gravi. Abbiamo bisogno di un vero impegno globale per affrontare la crisi climatica e ne abbiamo bisogno urgentemente”.

Più di 1 milione di somali ha abbandonato le proprie case in una ricerca disperata di cibo e acqua

La nostra risposta in Somalia

In Somalia, le organizzazioni umanitarie locali, nazionali e internazionali possono e stanno raggiungendo le comunità più bisognose e le prove mostrano chiaramente che quando i mezzi di sussistenza e il bestiame sono protetti è molto meno probabile che le persone cadano nell’ombra mortale della carestia.

Islamic Relief è presente in Somalia – e in altre parti del Corno d’Africa colpite dalla siccità – e fornisce cibo, acqua, denaro e assistenza sanitaria salvavita. Finora Islamic Relief ha aiutato più di 167.000 persone nella regione, ma continua un intenso lavoro per raccogliere fondi sufficienti per aumentare ulteriormente la risposta poiché la crisi ha ricevuto poca attenzione.

Islamic Relief chiede un aumento immediato degli aiuti umanitari per salvare vite umane ora.

La comunità internazionale deve anche sostenere le comunità per far fronte alle conseguenze a lungo termine della siccità, rafforzando i mezzi di sussistenza e la resilienza delle comunità di fronte ai cambiamenti climatici.

Per favore, dona ora e aiutaci a salvare vite.

© Copyrights 2020 Islamic Relief Italy, Inc. All rights reserved. 97325770150

DONAZIONE RAPIDA